Presidenze, Secondo scrutinio con 577 schede bianche

ACQUISTI

Nel secondo scrutinio alla Camera, per l’elezione del presidente della stessa, ci sono state 577 schede bianche, facendo passare tutto al terzo scrutinio.

La seduta, dopo la votazione, è stata sospesa fino alle 18, quando si saprà se ci sarà un terzo scrutinio nella giornata di oggi. Nel primo scrutinio il numero delle schede bianche è stato di 592, con nessuno che ha raggiunto i 2/3 dei votanti, come richiesto dalla legge. Al Senato stessa situazione, si arriva al terzo scrutinio con una serie di schede bianche. Rimane candidato Paolo Romani per Forza Italia alla presidenza del Senato, anche se il M5S ha detto che non intende votarlo. Nelle ultime ore si è fatta l’ipotesi che sia il PD a proporre un nome, come Zanda, od Emma Bonino, lasciando fuori dall’accordo il centrodestra. Per il Senato già con il terzo scrutinio si potrebbe capire qualcosa in più, essendo l’ultima votazione prima del ballottaggio tra i due più votati.

SEZIONI

Ultime notizie

Incontro Conte-Confindustria. Sul tavolo il Recovery Plan

Oggi si è tenuto l'incontro tra il premier Conte e Confindustria a Palazzo Chigi, in merito al Recovery Plan....