Lavoro in cambio di voti, arrestato Salvino Caputo

ACQUISTI

Dava posti di lavoro in cambio di voti, è stato arrestato oggi Salvino Caputo, deputato regionale in Sicilia eletto con la lista Noi con Salvini. Al momento è ai domiciliari, in attesa di giudizio.

Secondo l’accusa c’è stata una compravendita di voti, finalizzata alla vittoria delle regionali in Sicilia, garantendo, in cambio, posti di lavoro. Il procedimento fa riferimento alle ultime regionali di Novembre 2017, dove il candidato leghista era Mario Caputo, dove nelle liste aveva Salvino Caputo. E’ stato indagato anche il coordinatore di Noi con Salvini, Alessandro Pagano, che è stato anche eletto alla Camera alle ultime elezioni politiche. Un caos giuridico che sembra mettere delle ombre sull’operato della Lega al sud, dove è stato indagato anche Benito Vercio, il cui ruolo era proprio procacciatore di voti. Si dovrà attendere ora il percorso della magistratura, per fare chiarezza sulla vicenda.

SEZIONI

Ultime notizie

Amazon, le migliori offerte di oggi 27 gennaio. Smart TV e smartphone in sconto

Nella giornata di oggi 27 gennaio ci sono diverse offerte su Amazon per quanto riguarda il settore della tecnologia....