Peppa Pig censurata in Cina: troppo sovversiva

ACQUISTI

Uno dei cartoni più famosi al mondo, Peppa Pig, è stata censurata in Cina, accusata di essere ‘sovversiva’ e per questo passibile di censura. La censura è avvenuta su un’applicazione, Douyin, che è una piattaforma video locale.

Il cartone creato dalla BBC è stato ritenuto negativo per le categorie più pigre ed i giovani anti-sociali da Douyin che ha rimosso oltre 30mila video dalla sua piattaforma. Secondo le ultime stime, Peppa Pig ha avuto un grande successo in Cina, generando utili per un miliardo di dollari, ottenendo visualizzazione per oltre 34 miliardi sommando le varie piattaforme.

La preoccupazione per i genitori cinesi, alcuni più rigidi, è che i propri figli possano emulare le ‘imprese’ della protagonista del cartone, come rotolarsi nel fango o grugnire, anche se questo non è stato posto da Douyin come giustificazione della censura.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 7 maggio: 10 mila casi positivi e 207 morti

I dati di oggi 7 maggio sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img