Berlusconi è stato riabilitato, si potrà candidare

ACQUISTI

Oggi è arrivata la sentenza del Tribunale di Milano, che fa decadere gli effetti della legge Severino e rende, così, candidabile il leader di Forza Italia.

Silvio Berlusconi è stato riabilitato, dopo la cancellazione degli effetti della sentenza del 2013, che lo vide condannato per frode fiscale. Considerato che la sentenza del Tribunale ha effetto immediato, Berlusconi torna candidabile fin da subito, togliendo la legge Severino che lo escludeva per sei anni, quindi fino al 2019.

In questo modo Berlusconi potrebbe candidarsi in un seggio uninominale, qualora si tornasse ad elezioni, ma anche prendere il posto di un seggio ‘vacante’ di un seggio già assegnato. In questo caso si farebbero delle primarie di coalizione e potrebbe entrare subito in Parlamento. Ha pesato anche la ‘buona condotta’ di Berlusconi dopo aver svolto i servizi sociali per 4 ore alla settimana.

SEZIONI

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 1 marzo: altri 13 mila casi. Netto aumento terapie intensive

I dati di oggi 1 marzo sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...