Alta velocità, il ministero dei Trasporti dice no all’aumento a 350 km/h

limite velocita treni

E’ stato negato l’aumento del limite della velocità a 350 km/h per i treni ad alta velocità, attualmente a 300 km/h, per motivi legati alla sicurezza ed ai costi.

Con una nota a RFI, la società che si occupa della rete ferroviaria italiana, il ministero dei Trasporti ha negato, per il momento, l’innalzamento dei limiti di velocità per i treni ad alta velocità. I motivi sono riconducibili alla sicurezza, ed ai costi di manutenzione che aumenterebbero. Secondo la comunicazione, non ci sarebbero rilevanti vantaggi dati dall’aumento della velocità.

Per esempio con questo procedimento, sarebbe stato ridotto il tempo di percorrenza della Roma – Milano, attualmente di 2 ore e 50 minuti. Il problema principale sarebbe stato legato a questione economiche, perché farebbe aumentare i costi della manutenzione e dell’energia fornita ai treni. Inoltre il limite imposto dall’Unione Europea è di 320 km/h.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here