In Slovenia vince il partito conservatore anti-immigrati

ACQUISTI

Ieri si sono svolte le elezioni in Slovenia, dove il Partito Democratico Sloveno (SDS), conservatore ed anti-immigrati, ha ottenuto il 25% di consensi, ma non ha la maggioranza in Parlamento.

Il secondo partito è stata la Lista di Marjan Šarec, centrosinistra, che ha ottenuto il 12,7 per cento dei voti. Ora SDS dovrà trovare la maggioranza in Parlamento, con il partito di centrodestra, Nova Slovenija, che ha dato disponibilità a dare i propri voti a SDS, dopo aver ottenuto il 7,1 per cento dei voti.

L’ex primo ministro Cerar, dello schieramento di centrosinistra, ha visto il suo consenso abbassarsi, perdendo 10 seggi in Parlamento, dopo che si era dimesso, mandando il paese ad elezioni anticipate. Le dimissioni erano arrivate dopo la sentenza della Corte Suprema slovena, che aveva negato l’autorizzazione ad un progetto ferroviario, sul quale si doveva fare un referendum.

SEZIONI

Ultime notizie

Scuola, il Tar riapre le classi in Campania dal primo febbraio

Le scuole superiori riapriranno anche in Campania, dopo la decisione del Tar che ha bocciato l'ordinanza del governatore De...