lunedì, 26 Ottobre 2020

Nuovo scandalo Facebook: dati degli utenti a Huawei ed altre società cinesi

ACQUISTI

Migliori smart tv 43 pollici 2020, recensioni e guida all’acquisto

Il segmento delle tv a 43 pollici è uno dei più ricercati e venduti sul mercato, con le vendite che sono riprese...

Miglior deumidificatore 2020, confronto e guida all’acquisto

Con l'arrivo della stagione autunnale il clima è diventato più freddo e umido, causando problemi specialmente nelle abitazioni meno isolate dal punto...

Migliori bici elettriche pieghevoli 2020: recensioni e guida all’acquisto

Con l'arrivo del Bonus Mobilità 2020 è aumentata la vendita di bici elettriche e monopattini (qui l'articolo sui monopattini elettrici), con molte...

Dopo la bufera che ha coinvolto Facebook per la questione legata a Cambridge Analytica, ora il problema arriva da alcune società cinesi che lavorano nell’ambito dell’elettronica hi-tech.

Secondo quanto rivelato dal New York Times, Facebook avrebbe raggiunto un accordo con Huawei, Oppo, Lenovo e TLC per la condivisione dei dati. Questi accordi sono risalenti al 2010 e sono tutt’ora in vigore, anche se Huawei ha già fatto sapere che li interromperà entro la fine della settimana.

Secondo Facebook i dati degli utenti non venivano custoditi in server, ma rimanevano sui cellulari. Huawei era finita nell’occhio del ciclone settimane fa, insieme a ZTE, per le politiche americane in contrasto con la Cina, infatti Huawei riceve miliardi da Pechino per espandersi all’estero. Per quanto riguarda ZTE, non c’è nessun accordo con Facebook per i dati.

sconti amazon

SEGUICI SUI SOCIAL

4,607FansLike
2,360FollowersFollow
392FollowersFollow

Ultime notizie

Coronavirus nel mondo oggi 26 ottobre, salgono i casi in Europa

I casi da coronavirus in Europa sono in salita negli ultimi giorni, mentre gli Stati Uniti si...

Spread Btp-Bund oggi 26 ottobre, calo rispetto alla scorsa settimana

Lo spread di oggi 26 ottobre è in calo rispetto ai valori della scorsa settimana, con apertura a 127 punti base. Il...

Referendum Cile, vince il Sì per cambiare la Costituzione di Pinochet

In Cile hanno votato a larga maggioranza a favore della nuova Costituzione, che andrà a sostituire quella ereditata dai tempi di Pinochet....

Pagamento Pensioni novembre 2020: si parte il 27 ottobre

Anche per il mese di novembre 2020 il pagamento delle pensioni sarà anticipato e scaglionato, come da normative anti-coronavirus, per evitare gli...

Altri articoli