Salvini: “Hotspot a sud della Libia”. Arriva il no del viceministro libico

salvini libia

Oggi il ministro dell’Interno Salvini è stato ricevuto in Libia, per discutere della questione migranti, che vede il paese nordafricano centro di passaggio o di partenza degli immigrati.

“La Libia offre l’opportunità di migliorare la situazione, siamo vicini alle autorità locali per risolvere la questione”, così Salvini ha aperto il vertice col ministro dell’Interno libico. Inoltre Salvini ha aperto alla possibilità di investimenti da parte dell’Italia in Libia, per aprire dei centri ed evitare le partenze.

“La Libia – ha aggiunto Salvini – è un paese amico per l’Italia ed il mio impegno sarà massimo per contrastare l’immigrazione illegale nel nostro paese”. La proposta di Salvini è quella di aprire Hotspot al sud della Libia, al contrario del parere europeo, che aveva proposto di farli ai confini italiani. Sulla questione è subito intervenuto il viceministro libico, Ahmed Maiteeq, che ha negato con fermezza questa possibilità: “La legge libica non permette questa possibilità, rifiutiamo categoricamente la proposta”.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here