Conte alla Camera in vista del Consiglio Europeo: “Andare oltre il regolamento di Dublino”

ACQUISTI

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha fatto un discorso alla Camera dei Deputati in vista del prossimo Consiglio Europeo, previsto per il 28-29 giugno.

Il punto centrale ha riguardato il problema dei migranti, sempre al centro dell’opinione pubblica, con la proposta italiana che sarà quella di superare il regolamento di Dublino, il quale pesa solo sul paese di primo approdo.

“In Europa il nostro governo parla una voce sola” ha dichiarato il premier Conte, aggiungendo che l’Italia può proporre un accordo che sia da spartiacque per tutta l’Europa. La proposta italiana è quella di eliminare il concetto di ‘primo paese d’ingresso’ ma considerare come primo accesso l’Europa, in modo da redistribuire subito tutti i migranti. “Solo il 7% dei richiedenti asilo sono dei rifugiati e non può essere usato il regolamento di Dublino” ha concluso Conte. Alla Camera erano presenti i due vicepremier, Luigi Di Maio e Matteo Salvini. Durante il discorso ha parlato anche delle sanzioni alla Russia, le quali “non devono essere automatiche” secondo Conte.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus nel mondo oggi 25 luglio, salgono i casi in Francia e Regno Unito

I casi positivi in Regno Unito e Francia sono aumentati nelle ultime settimane, a causa della diffusione della variante...
spot_img