Lifeline, attesa per lo sbarco, ancora non autorizzato a Malta

ACQUISTI

La nave Lifeline è ancora al largo del Mediterrraneo, vicino le coste di Malta, in attesa di ricevere istruzioni per effettuare lo sbarco.

Al momento solo quattro paesi hanno confermato di poter accogliere parte dei migranti: Malta, Italia, Francia e Portogallo, mentre si è in attesa delle decisioni di Germania, Spagna e Paesi Bassi. Solamente ieri era stato dato l’annuncio di una risoluzione della questione, con una ‘soluzione europea’, con l’Italia favorevole, ma oggi ancora non c’è stato nessun passo in avanti.

La Lifeline è intervenuta con un tweet, chiedendo di potersi avvicinare alle acque di Malta, per potersi riparare da onde e vento. Secondo l’equipaggio molti a bordo stanno soffrendo di mal di mare. La vicenda legata alla Lifeline è iniziata una settimana fa circa, dopo essere intervenuta al soccorso di circa 400 migranti. Il problema, fa sapere Malta, è l’accordo che ancora non c’è sulla redistribuzione dei migranti.

SEZIONI

Ultime notizie

Usa, lockdown al Congresso per minaccia esterna

Da alcuni minuti è stato imposto un lockdown all'interno del Campidoglio a Washington, per una non precisata "minaccia esterna". Secondo...