Scontro Italia-Francia, Macron vuole i centri nei paesi di primo arrivo

macron conte

Si è concluso il Consiglio Europeo, ma le polemiche restano, considerato l’accordo che non soddisfa nessuno, tranne il gruppo di Visegrad, il quale potrà continuare a non accogliere.

Le trattative continuano anche post vertice, visto che la ‘volontarietà’ è stata criticata da molti, specialmente i paesi di primo ingresso come l’Italia. Macron sostiene che i centri di accoglienza europei vadano costruiti nei paesi al confine, quindi Italia compresa, mentre il governo italiano non è intenzionato a farsi carico dei migranti.

Conte ha subito precisato: “L’Italia non ha dato la disponibilità alla costruzione dei centri di accoglienza nei paesi di primo ingresso”, andando contro Macron, che aveva indicato l’Italia come uno dei paesi interessati alla vicenda. “Il concetto di paese di primo arrivo non si può cambiare”, queste le parole di Macron, che hanno fatto infuriare il governo italiano, Salvini in primis, il quale non vuole accogliere nessun migrante.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here