GB, si dimette il ministro della Brexit, ora la May rischia

ACQUISTI

Si è dimesso il ministro David Davis, insieme ai sottosegretari Steven Baker e Suella Braverman, creando il caos nell’esecutivo, attivo per i negoziati per la Brexit.

Proprio i negoziati per la Brexit hanno causato questa confusione e le relative dimissioni, secondo il ministro la May starebbe tenendo una linea troppo morbida con l’Europa ed il suo piano non era condiviso da Davis.

Davis sostiene che la Gran Bretagna non può negoziare con l’Unione Europea per un’area di libero scambio con regole comune, che metterebbe il paese in una posizione debole in Europa. La May ha dichiarato che la linea tenuta riporterà i poteri da Bruxelles alla Gran Bretagna, ringraziando il ministro uscente per il lavoro svolto in questi due anni. Ora bisognerà vedere se ci saranno ripercussioni all’interno dell’esecutivo, se ci dovessero essere ulteriori dimissioni si potrebbe andare ad elezioni anticipate.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 20 giugno: meno di mille casi. Calo dei morti

I dati di oggi 20 giugno sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img