Di Maio: “Non lavoriamo per uscire dall’euro, ma vogliamo risultati”

di maio euro

Si torna a parlare di euro, con Di Maio che cita i 20 miliardi dati all’Unione Europea, i quali, secondo il leader del M5S, dovrebbero tornare agli italiani.

Il ministro dello Sviluppo Economico chiarisce che non c’è nessun piano B per uscire dall’euro: “Non posso nemmeno immaginarlo per un attimo”. Di Maio vuole più soldi dall’Europa per approvare le misure che hanno contraddistinto la campagna elettorale, come il reddito di cittadinanza e la flat tax.

Di Maio ha parlato anche del decreto Dignità, che sarà approvato alla Camera il 24, mentre per i vitalizi si lavora in settimana. Dopo i vitalizi si penserà alle pensioni d’oro, assicura il vicepremier. Il ministro ha parlato anche delle politiche economiche europee, che da settembre saranno messe in discussione, specificando che non è possibile continuare le politiche degli ultimi 10 anni.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here