Arresti domiciliari per Tiziano Renzi e Laura Bovoli, accusati di bancarotta fraudolenta

ACQUISTI

Sono stati posti agli arresti domiciliari Tiziano Renzi e Laura Bovoli, genitori dell’ex premier Matteo Renzi. Il gip di Firenze ha emesso queste misure in relazione ad un’indagine in merito al fallimento di alcune cooperative. Il reato contestato è quello di bancarotta fraudolenta ed emissione di fatture false.

La misura cautelare coinvolge una terza persona, Gian Franco Massone, un imprenditore e vice presidente di una cooperativa. I tre sono stati amministratori delle due cooperative fallite, mentre ci sarebbero altre cinque persone indagate.

Matteo Renzi si dice fiducioso nella giustizia, mentre il suo avvocato parla di misure mai viste: “Arresti domiciliari per persone di 70 anni per fatti accaduti nel 2012”. “Arriveranno le sentenze e vedremo chi è colpevole e chi no. Chiedo a tutti di credere nella giustizia”, così ha commentato l’ex premier.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 5 maggio: oltre 10 mila casi positivi. Salgono i tamponi

I dati di oggi 5 maggio sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img