Siae favorevole alla proposta della Lega sull’alternanza della canzoni. Mogol: “Impatto positivo”

siae mogol radio

Nelle scorse settimane, Alessandro Morelli, presidente della Commissione Trasporti e telecomunicazioni per la Lega, ha proposto un testo per alternare canzoni italiane e straniere nelle radio, in maniera tale che sia garantita la presenza di una canzone italiana ogni tre straniere.

Mogol, presidente della Siae, si è detto favorevole alla proposta: “Avrebbe un impatto positivo nelle radio”, ha commentato sulla vicenda. Max Gazzè è intervenuto sulla vicenda, opponendosi alla scelta di imporre le canzoni nelle radio.

Il presidente Siae ha spiegato che ci sarebbero maggiori entrate economiche per i diritti d’autore, il che gioverebbe per il mercato musicale italiano. Si è poi comparata la situazione italiana a quella francese, dove esiste una legge del 1996 che impone delle quote di musica francese nelle radio per un 40% sul totale trasmesso. Inoltre nel testo di legge è previsto un 10% di tempo dedicato a musica di artisti emergenti.