Theresa May pronta a rinviare la Brexit se non passa il suo deal

ACQUISTI

La vicenda Brexit è sempre più confusa, dopo che la Camera dei Comuni ha votato contro l’accordo ottenuto dalla May con Bruxelles, ora la premier britannica è pronta a far votare un rinvio dell’uscita dall’UE, nel caso in cui il nuovo deal venisse nuovamente bocciato.

Si potrebbe arrivare al 29 marzo senza che la Gran Bretagna abbia votato un accordo, in questo caso ci sarebbe un’hard brexit, scenario che sia i tories che i laburisti vogliono evitare. Per questo ieri Corbyn ha proposto una mozione, da votare domani, per un secondo referendum sulla Brexit, mentre oggi la May ha proposto di posticipare la Brexit se il nuovo deal, in votazione il 12 marzo, non dovesse passare.

Theresa May nel suo discorso si è detta comunque pronta ad un no deal, nonostante le stime del suo governo, che prevedono scenari economici devastanti. Il nuovo deal, infatti, non aggiunge molto a quello votato a gennaio, dunque è difficile riuscire ad ottenere la maggioranza nel parlamento, considerando che il primo accordo subì una sconfitta netta.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus Lombardia, tutti i dati di oggi 16 maggio

I dati di oggi 16 maggio della Lombardia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei giorni scorsi...
spot_img