Laura Bovoli, madre di Matteo Renzi, rinviata a giudizio per bancarotta fraudolenta

ACQUISTI

Sembra evolversi il caso dei genitori dell’ex premier, Matteo Renzi, con il rinvio giudizio per la madre, Laura Bovoli, per bancarotta fraudolenta. Questa richiesta arriva pochi giorni dopo l’arresto ai domiciliare come misura cautelare, disposto dalla Procura di Firenze.

Il processo è fissato per il 19 giugno, la richiesta di giudizio è arrivata dal gup del Tribunale di Cuneo, a causa di contatti con una società cuneese, la Direkta srl, fallita nel 2014 e con l’amministratore, Mirko Provenzano, che ha patteggiato per bancarotta e reati fiscali.

Il reato contestato è legato al rapporto tra la società toscana di cui Laura Bovoli era amministratrice e l’azienda Direkta srl, che si occupava di volantinaggio. Il legale della famiglia Renzi, Federico Bagattini, ha commentato la richiesta di rinvio a giudizio: “Ce lo aspettavamo, ora ci difenderemo nel processo”.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 5 maggio: oltre 10 mila casi positivi. Salgono i tamponi

I dati di oggi 5 maggio sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img