Saccomanni ha negato alcun ricatto da parte della Germania, come ipotizzato da Tria

ACQUISTI

L’ex ministro dell’Economia, Fabrizio Saccomanni, ha negato il ricatti tedesco sul bail-in, come si era lasciato sfuggire l’attuale ministro Giovanni Tria. Saccomanni ha voluto risolvere la questione con un “Ma figuriamoci”, riguardo un suo coinvolgimento con la Germania.

Durante un convegno franco-italiano a Versailles, Saccomanni ha risposto ad una domanda sulle dichiarazioni di Tria, negando ogni suo coinvolgimento come ipotizzato dal ministro. “La mia deposizione c’era già stata durante la commissione d’inchiesta sul bail-in”, ha dichiarato l’ex ministro dell’Economia.

“Tutto può essere modificato, il consenso internazionale sul bail-in iniziò nel 2011, quando io facevo altre cose”, ha spiegato Fabrizio Saccomanni, sostenendo che il bail-in è stata una misura globale, prima ancora che europea. Il ministro Tria aveva comunque modificato le sue dichiarazione, ritrattando la parte in cui riferiva di un “ricatto” tedesco.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Black Friday, super sconto per abbonamento 12 mesi del PlayStation Plus

In super sconto l'abbonamento del PlayStation Plus per la settimana del Black Friday, con un prezzo fissato a 39,99...
spot_img