Space X ha inviato il successore dello Shuttle alla stazione spaziale

ACQUISTI

Space X, azienda spaziale privata, con il suo proprietario che possiede anche Tesla, ha inviato alla stazione spaziale internazionale la Crew Dragon, successore dello Shuttle.

Il lancio è stato eseguito dal Kenney Space Center in Florida, alle 8.49 ore italiane, a bordo della navicella non ci sono persone, ma solo un manichino, essendo un lancio di prova e che va verificato nella sua integrità. La rampa di lancio è la stessa utilizzata per le missioni Apollo, tra sei giorni è previsto il rientro sulla Terra.

Elon Musk, il proprietario di Space X, era al centro della NASA, con la quale la sua azienda ha collaborato e che ha commissionato il lancio, da dove ha seguito le operazioni e twittato a lancio concluso. L’obiettivo di Space X è quello di poter inviare turisti nello spazio nell’arco di pochi anni, per questo continua a sperimentare e provare nuove soluzioni.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 17 maggio: 3 mila casi positivi. Calo dei tamponi

I dati di oggi 17 maggio sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img