Bergamo toglie la cittadinanza onoraria a Benito Mussolini

ACQUISTI

Non sarà più cittadino onorario di Bergamo, misura che è rimasta dal 24 maggio 1924, quando venne conferita la cittadinanza onoraria a Benito Mussolini.

Ora quella cittadinanza è stata messa in discussione grazie ad una petizione del 2016, portata all’attenzione del Comune dai consiglieri Emilia Magni e Luciano Ongaro di Sinistra Unita, con la richiesta di cancellazione dal registro comunale.

La votazione si è tenuta in serata ed ha visto 13 consiglieri favorevoli, 10 contrari e 10 astenuti. In questa maniera si è cancellato il nome di Benito Mussolini dai cittadini onorari della città di Bergamo. Il sindaco Giorgio Gori si è astenuto: “Togliere la cittadinanza onoraria a 74 anni dalla morte, non aggiunge nulla al Comune”, ha dichiarato il primo cittadino. La notizia ha fatto discutere i cittadini bergamaschi, con il risalto dato alla petizione dall’attenzione mediatica.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus Lombardia, tutti i dati di oggi 18 ottobre

I dati di oggi 18 ottobre sul coronavirus in Lombardia sono stati forniti dalla Regione. Nei giorni scorsi c'è...
spot_img