Brexit, oggi nuovo importante voto sul “No deal”, se fosse bocciato si andrebbe verso rinvio

ACQUISTI

Ieri la bocciatura definitiva dell’accordo di Theresa May con Bruxelles, con 391 voti contrati e 242 favorevoli, mentre oggi sarà in votazione la mozione sul rischio “No deal”, il Parlamento dovrà decidere se uscire senza accordo oppure no.

La May non è soddisfatta di come sono andate le cose sul suo accordo, modificato due volte con l’Europa ma non sufficiente per passare alla Camera dei Comuni: “Sono delusa, ho fatto tutto il possibile per trovare un accordo”, ha dichiarato la premier britannica subito dopo il voto. Sono stati decisivi i “NO” di 75 conservatori, che vorrebbero un accordo meno soft, e di DUP, che rimane non convinto della soluzione sul confine irlandese.

Il leader laburista, Jeremy Corbyn, invoca il voto anticipato, vorrebbe andare ad elezioni per raccogliere il consenso che ora il suo partito, stando ai sondaggi, ha accumulato. Oggi, però, i labustisti dovrebbero votare contro il “No deal”, come Theresa May, che ha sottolineato come il rinvio della Brexit dovrà essere “giustificato”, il Parlamento dovrà indicare una strada, ancora non chiara. Con il voto dei conservatori vicini alla premier e dei laburisti, il voto di oggi dovrebbe essere indirizzato verso l’esclusione del “No deal”.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 19 ottobre: oltre 2 mila casi positivi. Altri 70 morti

I dati di oggi 19 ottobre sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img