Via della Seta, il premier Conte difende l’accordo con la Cina

ACQUISTI

Dopo giorni di polemiche, la bozza di accordo commerciale tra Italia e Cina va avanti, sostenuta dal premier italiano, Giuseppe Conte, che esclude si possa interrompere la trattativa e non arrivare alla firma finale.

Conte spiega che l’accordo rispetta i criteri NATO e le regole del sistema commerciale europeo: “Non c’è il rischio di una colonizzazione – assicura il premier italiano – e risulta essere mutualmente vantaggioso per entrambi i paesi, ci abbiamo lavorato per molti mesi”, ha concluso Conte. La “non firma” è stata esclusa dal Presidente del Consiglio in modo categorico: “Non ci sono elementi ostativi per non firmare il lavoro di mesi”.

Dall’Italia assicurano che la posizione del paese rimane nel sistema euroatlantico ed escludono il rischio colonizzazione, ipotizzato dalle opposizioni, considerando che la Cina è uno dei maggiori esportatori in Italia. Conte ha poi chiuso la discussione sulla Tav, rispondendo ad una domanda che metteva in comparazione le due cose, evidenziando le mosse del governo non del tutto coerenti.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Black Friday, super sconto per abbonamento 12 mesi del PlayStation Plus

In super sconto l'abbonamento del PlayStation Plus per la settimana del Black Friday, con un prezzo fissato a 39,99...
spot_img