Roma, auto in “sosta selvaggia” ostacolano i bus, il Pm avvia una maxi-indagine

roma indagine auto doppia fila

Avviata una maxi-indagine a carico dei cittadini romani che parcheggiano in seconda o tripla fila, ostacolando i bus nel passaggio e, quindi, il pubblico servizio dei trasporti.

Già ci sono dieci persone a giudizio, per aver parcheggiato la propria auto in zone dove sarebbe dovuto passare un bus del servizio pubblico e che invece è rimasto bloccato nel traffico, creato dalle auto in sosta.

Una maxi-indagine avviata dalla Procura di Roma, a partire da piazzale Clodio, dove le soste non regolate generano traffico ed intasamenti che non permettono lo svolgimento del pubblico servizio da parte dei bus. Il procedimento è stato coordinato da Paolo Ielo, sulla base di segnalazioni raccolte da Atac e causando il rinvio a giudizio per dieci persone segnalate. Fanno parte dell’inchiesta alcuni guidatori segnalati e che hanno lasciato la propria auto in sosta non regolare per almeno 30 minuti.