Attacco Nuova Zelanda, Facebook ha rimosso 1,5 milioni di video dell’attentato

ACQUISTI

Più di un milione e mezzo di video rimossi dai social, che mostravano le scene della strage a Christchurch, come ha riferito la responsabile di Facebook in Nuova Zelanda, Mia Garlick. Segno che Facebook è attento al terrorismo e cerca di contrastarlo dove è possibile.

La responsabile di Facebook ha fatto notare lo sforzo fatto dal social network per non far diffondere i video della strage, con l’attentatore, Brenton Tarrant che aveva trasmesso in diretta la sua operazione ed il video stava diventando virale in rete.

Inoltre un pacco sospetto è stato fermato a Dunedin, sempre in Nuova Zelanda, con la premier che ieri aveva dichiarato maggiori controlli, proprio per evitare nuovi attacchi come quello di Christchurch. La zona è stata evacuata e sono intervenute le forze dell’ordine con gli artificeri.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Black Friday, super sconto per abbonamento 12 mesi del PlayStation Plus

In super sconto l'abbonamento del PlayStation Plus per la settimana del Black Friday, con un prezzo fissato a 39,99...
spot_img