Etiopia, prima di schiantarsi il pilota voleva prendere quota: il Boeing 737 era troppo veloce

Da leggere

Assistenti civici, il Viminale: “Noi non informati della misura”

Continua lo scontro all'interno del governo sul tema degli "assistenti civici", proposta presentata dai ministri Boccia e...

Prestito FCA, la situazione ed il tema della sede legale

Nonostante le polemiche delle scorse settimane, il prestito chiesto da FCA a Banca Intesa Sanpaolo da 6,3...

Coronavirus in Svezia, i morti sono oltre 4 mila su 10 milioni di abitanti

Dopo alcuni mesi dall'inizio dell'epidemia è tempo di bilanci per la Svezia, unico paese europeo ad avere...
Piero Mangoni
Sindacalista appassionato di politica italiana e tutto quello che si muove nel paese e nel mondo. -- Via Gramigna 3, Ferrara 44122

Stando ad una registrazione audio ascoltata da un giornalista internazionale, il pilota aveva chiesto di prendere quota poco prima di perdere il controllo del Boeing 737 Max 8, il motivo sembra essere l’elevata velocità che aveva preso il veicolo.

Troppo veloce per poterlo controllare, per questo il pilota voleva salire a 14000 piedi (6400 metri), probabilmente per avere un margine di manovra e verificare il problema che stava avendo. Non è ancora escluso il problema al software della Boeing, che farebbe entrare in funzione l’anti stallo anche in condizioni stabili e questo porta l’aereo ad essere incontrollabile.

Dopo l’incidente in Etiopia, molti paesi hanno fermato quel modello di Boeing 737 Max 8, considerato che il problema tecnico è ancora il più probabile ed aveva causato anche un altro schianto in Indonesia. La Boeing continua a perdere in borsa, nonostante le rassicurazioni e la promessa di un aggiornamento software per risolvere il problema.

SEGUICI SUI SOCIAL

1,971FansLike
2,358FollowersFollow
377FollowersFollow

Ultime notizie

Assistenti civici, il Viminale: “Noi non informati della misura”

Continua lo scontro all'interno del governo sul tema degli "assistenti civici", proposta presentata dai ministri Boccia e...

Prestito FCA, la situazione ed il tema della sede legale

Nonostante le polemiche delle scorse settimane, il prestito chiesto da FCA a Banca Intesa Sanpaolo da 6,3 miliardi di euro sta proseguendo...

Coronavirus in Svezia, i morti sono oltre 4 mila su 10 milioni di abitanti

Dopo alcuni mesi dall'inizio dell'epidemia è tempo di bilanci per la Svezia, unico paese europeo ad avere avuto un approccio diverso rispetto...

Assistenti civici, no da Italia Viva e parte del PD

La polemica sugli assistenti civici ha iniziato a coinvolgere anche la maggioranza di governo, con Matteo Renzi, leader di Italia Viva, che...

Bufera Anm, oggi il plenum

Oggi si terrà il plenum della giunta dell'Anm, dopo la bufera che è iniziata con la pubblicazione di intercettazioni che coinvolgono l'ex...

Altri articoli