Brexit, lo speaker della Camera vieta il terzo voto sull’accordo della May

ACQUISTI

Un annuncio a sorpresa da parte di John Bercow, lo speaker della Camera dei Comuni, che ha avvertito la premier britannica che il suo accordo non sarà posto ad una terza votazione se non ci saranno “evidenti cambiamenti”.

Il governo inglese a dieci giorni dal voto dovrebbe, ora, tentare di negoziare un nuovo accordo con l’Europa, per mettere un votazione quel deal che anche Jeremy Corbyn si era detto pronto a votare, a condizione di porre un referendum confermativo subito dopo. Lo speaker della Camera ha spiegato la sua decisione, indicando la netta maggioranza che ha votato contro l’accordo per la seconda volta, con 149 voti di differenza tra favorevoli e contrari.

La May sarà a Bruxelles questo weekend per il Consiglio Europeo, dove avrebbe dovuto indicare la linea ed eventuali misure prese per giustificare la richiesta di rinvio, come votato dalla Camera dei Comuni. Ora però non potrà far votare per la terza volta lo stesso accordo e non sono previsti incontri con i commissari europei per discutere di un nuovo accordo.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img