Sequestrati a Napoli 36 milioni di euro falsi dalla Guardia di Finanza

ACQUISTI

La Guardia di Finanza ha sequestrato 36 milioni di euro falsi in una stamperia clandestina a Pomigliano d’Arco, dove venivano stampate banconote da 50 euro false. La contraffazione in Europa è in aumento, con oltre 600mila banconote false in circolazione.

Le indagini sono state portate avanti dalla Procura di Napoli Nord, in coordinamento con la Guardia di Finanza, ed hanno portato all’arresto di due persone residenti nella provincia di Napoli, un uomo di 36 anni ed un uomo di 37 anni.

Nei giorni scorsi sempre la Guardia di Finanza di Napoli era intervenuta intercettando alcuni falsari. L’operazione era coperta da un’attivita commerciale legata alla carne suina, mentre dentro il negozio, nascoste al pubblico, erano presente macchine sofisticate per la produzione di banconote false. La Guardia di Finanza ha fatto notare che le banconote prodotte erano di notevole fattura, in grado di ingannare molte persone.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 18 settembre: oltre 4 mila casi positivi. Altri 51 morti

I dati di oggi 18 settembre sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img