In Slovacchia flop dei sovranisti, al ballottaggio favorita la liberale Caputova

ACQUISTI

Ieri si sono tenute le elezioni presidenziali in Slovacchia, con un flop a sorpresa dei partiti sovranisti, che al momento sono al governo, e la crescita notevole dei partiti europeisti, come il partito “Slovacchia Progressista” della Caputova, che ha ottenuto il 40% dei consensi.

Il ballottaggio sarà tra la leader liberale Caputova e il social-democratico Sefcovic, che ha ottenuto il 18% delle preferenze. Un vantaggio difficilmente recuperabile da Sefcovic, dunque si avvicina la vittoria per la Caputova, schierata per i diritti umani e sui diritti delle coppie gay.

Secondo alcuni media locali, quello che ha convinto della leader 45enne, entrata in politica nel 2017, è stato il suo distacco dalle politiche mafiose all’interno dei palazzi governativi. Il secondo turno è previsto per il 30 marzo, quando verrà proclamato il nuovo presidente della Slovacchia.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 17 maggio: 3 mila casi positivi. Calo dei tamponi

I dati di oggi 17 maggio sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img