Brexit, Theresa May annuncia il ritiro dalla Brexit e conferma richiesta rinvio breve

ACQUISTI

Il Regno Unito annuncia di non voler uscire dall’Europa il 29 marzo, a farlo Theresa May, con un discorso alla nazione, dopo una giornata di scambi diplomatici con il Presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk.

La premier britannica ha confermato la richiesta di rinvio fino al 30 giugno 2019, ma esclude la possibilità di fare un rinvio più lungo, perché non rispetterebbe il volere dei cittadini britannici, avrebbe dichiarato la May.

Nel suo discorso cerca di smuovere il Parlamento inglese a votare il suo accordo, nonostante sia stato bocciato due volte e lo speaker della Camera, John Bercow, abbia detto che non farà votare nuovamente l’accordo senza “sostanziali modifiche”. La May esclude, inoltre, un secondo referendum, ipotesi paventata da alcuni laburisti e dal partito liberale.

L’Unione Europea intanto sembra fissare un summit con tutti i capi di stato per il 28 marzo, vigilia della scadenza della Brexit. Oggi Tusk ha ribadito che l’UE non concederà il rinvio se il Regno Unito non approverà l’accordo la prossima settimana.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img