Incendio nella nuova tendopoli di San Ferdinando: morto un migrante

ACQUISTI

C’è stato un incendio nella nuova tendopoli di San Ferdinando, a Reggio Calabria, predisposta dalla Prefettura, dove ora vivono più di 500 migranti, che ha causato un morto. Non ci sarebbero altri feriti, anche se altre tende sono rimaste coinvolte dall’incendio.

A prendere fuoco sono state le nuove tende sistemate dal Dipartimento legato al ministero dell’Interno, probabilmente a causa di un corto circuito di qualche apparecchiatura utilizzata al suo interno. Una tende è stata completamente bruciata, ed all’interno i soccorsi, arrivati alle 6 del mattino, hanno trovato il corpo del migrante senza vita.

Il sindaco ha chiarito che le dinamiche che hanno portato al rogo non sono ancora chiare: “Questi episodi non dovevano più accadere”, ha commentato Andrea Tripodi, il primo cittadino di San Ferdinando. La vecchia tendopoli era stata abbattuta due settimane fa, con lo spostamento dei migranti in questa nuova struttura predisposta dal ministero.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 17 maggio: 3 mila casi positivi. Calo dei tamponi

I dati di oggi 17 maggio sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img