Di Maio: “Lo ius soli non è nel contratto di governo”

di maio ius soli

Dopo il caso del bus dirottato e della tentata strage, il governo starebbe pensando di dare la cittadinanza onoraria a Rami, il ragazzo egiziano nato a Milano che ha chiamato i carabinieri durante il sequestro a San Donato milanese.

Secondo il vice premier, è l’Europa che si deve occupare di cittadinanza europea, mentre aggiunge che bisogna potenziare il modello di sicurezza all’interno delle città, per evitare che avvengano nuovamente attentati del genere. Di Maio è intervenuto anche sul caso De Vito, liquidando subito la questione: “Non c’è un caso Roma, ma un caso De Vito”, ha commentato il leader del Movimento 5 Stelle.

Mentre per Salvini, intervenuto a Mattino 5, l’attacco nei suoi confronti sul caso di Ousseynou Sy da parte della sinistra, non ha senso e non è giustificabile dopo un dirottamento e un sequestro di 51 persone.