Pedofilia, l’arcivescovo di Santiago del Cile si dimette dopo essere stato indagato

ACQUISTI

Nuovo scandalo all’interno della Chiesa per quanto riguarda il tema della pedofilia, con l’indagine a carico del Cardinale Ricardo Ezzati, l’arcivescovo di Santiago del Cile, che lo accusa di occultamento di reati all’interno del clero.

Il Cardinale Ezzati, italiano naturalizzato in Cile, è indagato per presunti occultamenti in vicende di pedofilia, oggi ha presentato le sue dimissioni, accettate da Papa Francesco, nominando un suo sostituto, il vescovo di Copiapò, località cilena.

Un’altra notizia legata alla pedofilia, un mese dopo il summit in Vaticano per la “Protezione dei minori”, che ha riunito 117 Conferenze Episcopali. Gli altri casi di pedofilia emersi nelle ultime settimane hanno riguardato il vescovo di Lione, accusato anche lui di aver coperto abusi di membri del clero e quello che ha avuto più risonanza mediatica, del Cardinale Pell, condannato in Australia a 6 anni per abuso su minori.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Spread Btp-Bund oggi 18 ottobre, apertura a 106 punti base

Lo spread di oggi 18 ottobre ha aperto a 106 punti base, in linea con i valori dei giorni...
spot_img