Copyright, oggi ultima votazione sulla riforma al Parlamento UE: i dettagli

ACQUISTI

Oggi si vota a Strasburgo sulla riforma del copyright, molto discussa perché va ad intaccare i grandi colossi del web, Facebook, Youtube e Google, inserendo delle normative sui diritti di autore.

La riforma è stata accolta con positività dagli editori, “un voto storico”, commentano da Strasburgo, mentre in Italia la Lega ed il M5S sono orientati verso il ‘no’ al voto, PD e Forza Italia verso il voto favorevole.

Cosa dice la riforma

La riforma del diritto di autore riguarda principalmente i contenuti multimediali, presenti sulle grandi piattaforme e gli articoli giornalistici, citati ma non retribuiti. La parte più densa riguarda i video musicali, presenti in grande quantità su Youtube, i quali potrebbero essere censurati, visto che la maggior parte di essi non è legato commercialmente all’autore. Per gli articoli giornalistici, invece, rimarrà la possibilità di citarli con un breve testo ed un link, mentre non sarà consentito ri-pubblicarli interamente da soggetti terzi senza avere un accordo con chi ha scritto l’articolo.

Wikipedia ieri ha protestato, oscurando il suo sito web, invitando a contattare gli europarlamentari, nonostante la riforma non vada a toccare la “wiki”, che potrà continuare a pubblicare sulle sue pagine.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img