Il Veneto richiama i medici in pensione per mancanza di personale

ACQUISTI

Una strana vicenda nella sanità veneta, con il richiamo di medici in pensione per mancanza di personale, la Regione, cioè, non riesce a trovare profili giovani da assumere.

L’ultimo bando per 80 medici del pronto soccorso aveva dato risultati negativi, con appena 10 candidati, generando il problema legato al personale. A seguito di questo la Regione ha dato il via alle assunzioni di medici in pensione, per andare a “coprire i buchi” nei turni.

Il sindacato si esprime negativamente, sostenendo che a 65 anni non è possibile fare i turni di notte. Una misura simile è stata approvata anche dalla Regione Molise, che ha iniziato a sondare il terreno per capire chi sarebbe disponibile a tornare a lavorare a 65 anni. Molte sono le richieste di specialisti in Italia, inoltre nel settore privato a volte si lavora oltre gli 80 anni.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 5 maggio: oltre 10 mila casi positivi. Salgono i tamponi

I dati di oggi 5 maggio sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img