Stupro Circumvesuviana, lettera disperata della ragazza: “Sono diventata uno scarto”

ACQUISTI

Dopo il rilascio di una secondo persona tra le tre arrestate per stupro, nel caso della Cirvumvesuviana, la ragazza parla alla stampa con una lettera, per spiegare le sue ragioni ed il suo dramma.

“Il mio corpo è diventato uno scarto”, queste le parole con cui la 24enne ha descritto il post trauma, con le indagini che sono ancora in atto ed una persona è stata rilasciata ieri, dopo essere stata accusata di stupro.

“Erano attimi in cui ero incapace di reagire alla violenza di tre corpi – racconta la giovane ragazza in riferimento al momento dello stupro – e dopo l’atto il mio corpo era diventato un oggetto, come la mia anima, era sporco”, così scrive la 24 enne nella lettera.

Stando al racconto della ragazza, le violenze sono durate 7-8 minuti, ed alla fine della lettera un auspicio: “Vorrei far parte di un movimento per la prevenzione, che tuteli e salvaguardi le donne”.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 17 maggio: 3 mila casi positivi. Calo dei tamponi

I dati di oggi 17 maggio sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img