Codice Rosso, al via alla Camera all’emendamento unitario sul Revenge porn

ACQUISTI

Dopo quasi una settimana dal voto alla Camera dell’emendamento ‘Codice Rosso’, proposto da Laura Boldrini e Forza Italia, bocciato per 14 voti, ora la maggioranza di governo ha trovato l’accordo con le opposizioni per tornare a votarlo.

La bocciatura dell’emendamento “Codice Rosso” aveva portato alcune deputate di Forza Italia a manifestare in Aula, occupando i banchi del governo. Ora il M5S ha annunciato che l’accordo è stato raggiunto e si procederà a portarlo in Aula.

La Lega continua a proporre la castrazione chimica per chi compie reati di violenza sessuale, emendamento che non sembra avere una maggioranza in Aula, però. L’emendamento in votazione sarà a nome Ascari, una deputata del M5S, che ha fatto un lavoro di sintesi con le opposizioni per portare il testo in aula.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 22 ottobre: oltre 3 mila casi positivi. Altri 39 morti

I dati di oggi 22 ottobre sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img