La Cassazione rimuove il divieto di dimora per Mimmo Lucano

ACQUISTI

La Cassazione ha ribaltato la misura cautelare posta per il sindaco di Riace, Mimmo Lucano, sostenendo che non risulterebbero frodi negli appalti e non ci sarebbero indizi che porterebbero a questo.

“Io mi difendo nel processo e non dal processo”, ha dichiarato Mimmo Lucano, in riferimento all’immunità ricevuta da Salvini dal processo Diciotti. Il Tribunale della libertà di Reggio Calabria aveva disposto la misura cautelare lo scorso 16 ottobre, nell’inchiesta portata avanti dalla Procura di Locri, nella quale Lucano è rinviato a giudizio.

Secondo la Cassazione non ci sono prove che confermerebbero “l’opacità” delle misure messe in atto da Lucano, nelle sue vesti di sindaco. Lucano è intervenuto a Radio Capital: “Questa storia è diventata politica, sono stato sospeso da sindaco, è stata sospesa una decisione democratica”, questa la posizione del sindaco di Riace.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img