Sea Eye, la nave Alan Kurdi verso Malta. La Ong attacca Salvini

ACQUISTI

La Alan Kurdi, nave della Ong tedesca Sea Eye, ha invertito la rotta e sta andando verso Malta, dopo due giorni di sosta al largo di Lampedusa, con il rifiuto di ieri di alcune mamme sullo sbarco dei bambini, che era stato autorizzato dal governo italiano.

Ora la Alan Kurdi chiederà un porto sicuro a Malta, ma non lascia senza critiche il Ministro dell’Interno, Matteo Salvini: “Umilia le persone, sfrutta tutto e tutti per ottenere il massimo da questa situazione”.

La Germania si era offerta di prendere una quota di migranti, con il Ministro Seehofer che aveva incontrato Salvini al G7 dedicato ai Ministri dell’Interno. In questo caso Salvini aveva dichiarato che la nave doveva andare al porto di Amburgo, perché avente bandiera tedesca e con equipaggio tedesco. Questa volta nessuno scontro, dunque, con l’Ong, dopo il caso Diciotti e quello della Sea Watch, che rimasero al largo delle acque italiane per parecchi giorni.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 17 maggio: 3 mila casi positivi. Calo dei tamponi

I dati di oggi 17 maggio sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img