Minerbe, Candreva pagherà la mensa ai bambini poveri del paese

ACQUISTI

Dopo il caso dei cracker, con la storia della bambina che non si poteva permettere la mensa ed a cui erano stati dati da mangiare tonno e cracker, è intervenuto il calciatore interista, Antonio Candreva, che ha chiesto al sindaco di poter pagare la mensa a chi non può pagare.

Il caso è legato al sindaco di Minerbe, in provincia di Verona, Andrea Girardi, accusato di non aver voluto aiutare la bambina, che aveva dei pagamenti in sospeso e non effettuati. In un’intervista ha fatto notare come il Comune abbia provato ad aiutare la famiglia, che si è rifiutata di lavorare per i servizi sociali.

A questo punto è intervenuto Candreva, che ha chiesto al sindaco la stima dei costi da sostenere per garantire la mensa a tutti i bambini, comprese le altre situazioni di mora. Il sindaco ha dichiarato che una volta fatti i conti li passerà al calciatore. Secondo il sindaco su 200 bambini, ci sono 30 situazione di “mora”.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 17 maggio: 3 mila casi positivi. Calo dei tamponi

I dati di oggi 17 maggio sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img