Umbria, arrestati il segretario e l’assessore Pd della Regione per concorsi truccati

ACQUISTI

Sono stati arrestati il segretario PD della Regione, Gianpiero Bocci, e l’assessore regionale alla Sanità, Luca Barberini, nel merito di un’inchiesta legata a concorsi truccati nel mondo della sanità. I due sono stati posti agli arresti domiciliari.

Secondo la Procura di Perugia ci sarebbero state delle frodi nei concorsi per le assunzioni in ambito sanitario. La Guardia di Finanza aveva effettuato delle perquisizioni negli uffici del Presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini. Sarebbero coinvolti anche sei dirigenti dell’azienda ospedaliera che doveva indire il concorso.

L’inchiesta è stata portata avanti dal procuratore Luigi De Ficchy, con accuse di abuso d’ufficio, rivelazione di segreto d’ufficio e favoreggiamento. La Guardia di Finanza ha perquisito anche la sede dell’assessorato alla Sanità.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 24 ottobre: oltre 3 mila casi positivi. Altri 24 morti

I dati di oggi 24 ottobre sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img