Alan Kurdi, l’annuncio di Malta: i migranti saranno distribuiti in Francia, Germania, Lussemburgo e Portogallo

ACQUISTI

Dopo quasi due settimane di trattative, si è arrivati ad un accordo per la redistribuzione dei migranti sull’Alan Kurdi, la nave dell’Ong tedesca della Sea Eye, con il premier maltese che ha annunciato lo sbarco ed i paesi che si faranno carico di una quota di migranti.

“I 64 migranti sbarcheranno qui e saranno poi redistribuiti in Francia, Germania, Lussemburgo e Portogallo”, questa la dichiarazione alla stampa del premier maltese, Joseph Muscat. Nella nota, diffusa su Twitter, si ringrazia la Commissione europea per la collaborazione, sottolineando come non può essere Malta da sola a farsi carico dei flussi migratori.

La nave era arrivata al largo di Lampedusa il 3 aprile, ma il governo italiano aveva negato lo sbarco e l’Alan Kurdi aveva fatto rotta verso Malta. Soddisfatto il Ministro dell’Interno, Matteo Salvini: “Ottima notizia, nessun immigrato dell’Alan Kurdi arriverà in Italia”, ha dichiarato il vicepremier su Twitter.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus, Bollettino Protezione Civile 17 maggio: 3 mila casi positivi. Calo dei tamponi

I dati di oggi 17 maggio sul coronavirus in Italia sono stati forniti dalla Protezione Civile via web. Nei...
spot_img