Reggio Emilia, omicidio al bar: colpito alla testa un uomo

omicidio bar reggio emilia

Una lite a Rondinara di Scandiano, per delle questioni legate a dei terreni ha portato Giampietro Guidotti, agricoltore di 58 anni, ad entrare in un bar munito di pistola e colpire alla testa Giorgio Campani, 60 anni, con il quale aveva dei problemi sui confini delle loro proprietà.

Secondo quanto ottenuto dagli inquirenti, le due persone avevano da tempo una disputa legale sui confini dei loro terreni, con conseguenti liti di vicinato. L’omicida possedeva regolarmente un’arma, come è stato verificato dalle forze dell’ordine. Entrambe le persone avevano dei terreni sulle colline di Baiso.

Giampietro Guidotti, dopo aver esploso il colpo, avrebbe detto ad un cliente di chiamare i carabinieri e sarebbe uscito dal bar, aspettando l’arrivo dei carabinieri. Le forze dell’ordine hanno arrestato l’uomo con l’accusa di omicidio volontario.