Migranti, Toninelli: “La linea dei porti chiusi potrebbe non bastare”

ACQUISTI

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, è intervenuto a Rai Radio 1 nel merito della questione immigrazione, che lo vede indagato per la questione legata alla Sea Watch 3, sostenendo che la linea dei porti chiusi va rivista.

“Se dovessero arrivare migliaia di richiedenti asilo, la linea dei porti chiusi non può tenere”, queste le dure parole di Toninelli, che si schiera contro Salvini sull’immigrazione, contestando, moderatamente, la sua linea politica.

Toninelli ha poi aggiunto che ci dovrà essere cooperazione europea, con l’apertura di altri porti ed una corretta redistribuzione dei migranti: “L’approccio deve essere internazionale”, ha dichiarato il ministro. Sull’indagine aperta nei suoi confronti, oltre che al presidente Conte ed ai ministri Di Maio e Salvini, Danilo Toninelli ha spiegato le scelte fatte per l’interesse dello Stato: “Non è una medaglia al valore, ma quella è stata un’iniziativa del governo per garantire sicurezza e legalità”, ha concluso il ministro dei Trasporti.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Coronavirus Lombardia, tutti i dati di oggi 24 giugno

I dati di oggi 24 giugno sul coronavirus in Lombardia sono stati forniti dalla Regione. Nei giorni scorsi c'è...
spot_img