Legittima difesa, Mattarella mette alcuni paletti alla legge

ACQUISTI

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha fatto alcune osservazioni sulla legge sulla legittima difesa, promulgandola ma con dei “paletti”. Le osservazioni sono state inviate ai Presidenti di Camera e Senato, oltre che al premier Giuseppe Conte.

La prima osservazione riguarda il ruolo dello Stato, che non deve essere indebolito da questa riforma; poi Mattarella si è concentrato sul “grave turbamento”, che, dice il capo dello Stato, deve far riferimento all’effettiva situazione in cui si manifesta; inoltre si dovrebbe differenziare tra furto e rapina, cosa che nel testo non è specificata.

Il Presidente Mattarella fa riferimento anche al risarcimento danni, che può essere legato alla sospensione della pena ed alla differenziazione tra furto in appartamento e rapina, che, secondo Mattarella, non è “ragionevole”, perché gli indici di pericolosità che si rilevano in un furto, possono essere trovati anche nelle rapine.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img