Usa, spari in una sinagoga a San Diego: una vittima e tre feriti

ACQUISTI

Ci sono stati degli spari vicino una sinagoga a San Diego, ad aprire il fuoco è stato un 19enne, secondo alcune fonti sarebbe un suprematista bianco, il quale si sarebbe ispirato a Brenton Tarrant, il killer della Nuova Zelanda.

Attimi di terrore in California, con alcuni spari che sono stati esplosi nei confronti di alcuni fedeli in una sinagoga, una donna è morta, mentre i feriti sarebbero tre, tra cui una bambina. A sparare sarebbe stato John Earnest, 19 anni, fermato dalle forze dell’ordine dopo uno scontro a fuoco.

Il Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha definito la vicenda un “crimine d’odio”, sostenendo che il male va combattuto. I fedeli stavano celebrando la Pasqua ebraica, nella cittadina di Poway, a 20 km da San Diego, è il secondo attacco negli Stati Uniti dopo l’attentato di Pittsburgh, in Pennsylvania sei mesi fa.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img