California, sventato attentato per vendicare le stragi in Nuova Zelanda

ACQUISTI

Il piano era mettere una bomba ad un raduno razzista a Long Beach, negli Stati Uniti, in California, per vendicare gli attacchi di un mese fa nelle moschee in Nuova Zelanda, che hanno causato 50 vittime.

L’uomo è un ex veterano dell’esercito, Mark Steven Domingo, 26enne convertito all’Islam, che aveva pianificato un attentato contro dei suprematisti bianchi, ma è stato fermato grazie ad un’operazione dell’Fbi. Il giovane è stato incastrato da un agente sotto copertura, che gli ha consegnato una bomba e l’ha poi arrestato.

L’idea di Domingo era piazzare una bomba al raduno nazista di Long Beach previsto per domenica prossima. Secondo alcune fonti il ragazzo voleva “vendicare gli attacchi contro i musulmani” e diventare così un martire. Inoltre è stato arrestato con l’accusa di aver fornito materiale e supporto ai terroristi.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img