Catania, 26 arresti per mafia: anche per omicidio politico

ACQUISTI

Sono state arrestate 26 persone a Catania, appartenenti al clan dei “Tuppi”, un gruppo mafioso vicino a Cosa Nostra. Ci sono stati dei sequestri fino a 1,5 milioni di euro da parte della polizia.

Secondo quanto riportato dagli inquirenti, il clan dei “Tuppi” negli anni ’80 e ’90 era in guerra con la cosca Pulverenti, la quale causò la morte del consigliere comunale della Dc, Paolo Arena, ucciso nel settembre 1991.

Tra i reati ipotizzati c’è quello di associazione mafiosa, oltre ad omicidio, furto, riciclaggio e trasporto fraudolento di valori. Paolo Arena era un dipendente del comune di Catania, descritta come una persona perbene, ed era un militante della Democrazia Cristiana, di cui era anche segretario locale, oltre ad essere vicino a Giulio Andreotti. Fu ucciso a colpi di fucile davanti al municipio di Misterbianco.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Libri Scolastici 2022/2023 in offerta: la guida all’acquisto

Un nuovo anno scolastico è iniziato nelle classi degli studenti italiani, quello 2022/2023 che segna anche il ritorno alla...
spot_img