Nuovo scontro sulle province, Di Maio: “Chi vuole più poltrone si cerchi un altro alleato”

ACQUISTI

Sulle province il leader del Movimento 5 Stelle non fa passi indietro, con la proposta leghista che prevede il reinserimento di alcune cariche provinciali e comunali, ma Di Maio è netto sulla questione. Inoltre si continua il tira e molla sul caso Siri, ancora non dimesso e con l’incontro con Conte che non ha dato effetti.

Il vicepremier Luigi Di Maio è netto nelle accuse alla Lega: “Le province sono uno spreco di soldi pubblici, chi vuole ripristinarle si cerchi un altro alleato”, ha dichiarato il leader del M5S. Anche su Siri la presa di posizione non lascia spazio a dubbi: “Sulla questione morale il Movimento non arretra, che tu sia dei nostri o del partito alleato”, ha spiegato alla stampa Di Maio.

In mattinata l’esponente grillino Carlo Sibilia era intervenuto alla trasmissione radiofonica “Circo Massimo”, ribadendo la linea del vicepremier su Siri: “Il partito di Salvini si sta danneggiando da solo, al governo non devono esserci ombre”.

spot_img

SEZIONI

spot_img
spot_img

Ultime notizie

Black Friday, super sconto per abbonamento 12 mesi del PlayStation Plus

In super sconto l'abbonamento del PlayStation Plus per la settimana del Black Friday, con un prezzo fissato a 39,99...
spot_img