Aids, ricerca durata 8 anni: “Rapporti senza rischi se effettuato trattamento antiretrovirale”

aids trattamento antiretrovirale immune

Una ricerca pubblicata sulla rivista “The Lancet” conferma i risultati ottenuti in otto anni di lavoro dei ricercatori dell’University College London, secondo la quale se il soggetto sieropositivo è sottoposto a trattamento antiretrovirale, non infetta altre persone nel rapporto.

Questo porterebbe a poter avere sesso sicuro tra le coppie gay, con la possibilità di trattare con l’antiretrovirale la persona sieropositiva, che potrebbe continuare a vivere senza particolari compromessi e senza rischiare di trasmettere il virus dell’Hiv durante i rapporti non protetti.

Sono quasi mille le coppie testate in Europa, uno dei quali era sieropositivo, e non ci sono state trasmissioni del virus Hiv. Solo 15 uomini sono stati infettati, ma come mostrato da un successivo test del Dna, il contagio è avvenuto con rapporti con persone terze e non con il partner. “I nostri risultati mostrano che il rischio di contagio del virus Hiv con trattamento antiretrovirale è zero”, ha dichiarato la professoressa Alison Rodger, dell’University College London.