Figlia sospesa, la madre aggredisce fisicamente la vicepreside

lodi madre picchia vicepreside

A Lodi una madre di una studente dell’istituto professionale Einaudi, dopo aver ricevuto la notifica della sospensione della figlia, è andata nell’ufficio della vicepreside e l’ha aggredita fisicamente, tirandole una sedia ed altri oggetti trovati sulla scrivania.

La figlia, 17 anni, era stata sospesa da scuola per 15 giorni, dopo essere stata già bocciata più volte. La madre ha aggredito la vicepreside di 63 anni, che non faceva nemmeno parte del Consiglio di Classe della ragazza, ma che, evidentemente, aveva avallato la sospensione.

Sul posto sono intervenuti i soccorsi e la polizia, allertati dal personale scolastico, che ha assistito alla scena, cercando di fermare la madre della ragazza, che ha preso a pugni la dirigente scolastica e poi tentato di lanciare oggetti quando i bidelli hanno provato a fermarla. La donna è stata rintracciata dalle forze dell’ordine e sono state prese le sue generalità, in attesa di ulteriori sviluppi.